Abbiamo 131 visitatori e nessun utente online

Isaac Asimov - La Fine dell'Eternità

Scritto da Paolo Casarini on . Postato in Romanzi

In questo libro di Asimov ci scostiamo dal mondo robotico dei romanzi del ciclo dei robot e della fondazione. "La Fine dell'Eternità" è infatti ambientato in un mondo futuro dove il viaggio nel tempo è utilizzato per migliorare la vita dell'uomo. L'Eternità è un luogo extra-temporale grazie al quale si possono raggiungere moltissimi secoli diversi.

Harlan è un Osservatore, ovvero il suo compito è osservare in modo che i Calcolatori possano calcolare il M.M.N. (Minimo Mutamento Necessario), ovvero la più piccola mutazione per ottenere un risultato nella Realtà del futuro. Nonostante, ovviamente, Asimov non conosca le teorie dei viaggi nel tempo, fa si che i suoi personaggi sembra che la conoscano, rendendo tutto più reale.
Harlan è chiamato da Twissel, un'importante Eterno (persona che lavora nell'Eternità) che lo nomina suo personale Tecnico, una carica molto importante. Le cose si inizieranno a complicare quando Harlan incontrerà Noys, una donna con la quale dovrà lavorare. Si arriverà fino ai limiti del possibile, fino a mostrarci qualcosa che potrebbe succedere, o essere già successa.

Come negli altri romanzi di Asimov, anche "La fine dell'Eternità" è pieno di colpi di scena e di spiegazioni memorabili sul funzionamento dei viaggi nel tempo e delle mutazioni. Il viaggio nel tempo non è un argomento facile da affrontare: causa molte complicazioni e paradossi. Asimov riesce però a dare spiegazioni abbastanza convincenti su questi viaggi e sul fatto che la natura, ed in particolare il Tempo, eviti i paradossi. Nel libro ci sono quindi un susseguirsi di situazioni ai limiti dell'assurdo, con i personaggi che si muovono avanti e indietro tra i secoli più disparati. 
Lungo il libro sono nascosti degli indizi importanti che saltano fuori nel vari capitoli, portando (come del resto nei romanzi del ciclo dei robot) il protagonista a conclusioni incredibilmente complesse.

In conclusione, questo libro ci portà in un mondo futuro credibile e ben costruito, che fa leva sull'intervento dell'uomo nella vita delle persone grazie all'aiuto dei viaggi nel tempo, e sulle conseguenza che questo porta alla società. Un libro da leggere tutto d'un fiato, che ti lascia in sospeso fino all'ultima pagina.