Abbiamo 98 visitatori e nessun utente online

Articoli Correlati

Ken Kesey - Qualcuno volò sul nido del cuculo

Scritto da sandramilo on . Postato in Romanzi

"Qualcuno volò sul nido del cuculo" è stato scritto da Ken Kesey.

Un uomo, carcerato in una fattoria di lavoro, si finge pazzo, o almeno così viene classificato, e viene trasferito in un ospedale psichiatrico. Qui si troverà a fronteggiare la caporeparto, Miss Ratched, o la Grande Infermiera, che ha instaurato regole fisse e ormai i suoi pazienti sono sotto il suo totale controllo. Qui, McMurphy cercherà di smuovere i pazienti contro la Grande Infermiera, in una corsia dove l'ordine è perfetto. Inizierà così una lunga "guerra" tra McMurphy e Miss Ratched. Tutto questo raccontato dal Capo Bromden, un paziente che si finge muto e sordo da tutto il tempo in cui l'hanno portato in quell'ospedale.

 

 

 

Il libro è una denuncia contro i sistemi utilizzati all'epoca, come l'elettroshock o la lobotomia, che rendevano i pazienti inoffensivi fino a renderli vegetali.

Un libro bello, divertente ma anche serio, dal punto di vista di un paziente invisibile, che sente tutto e nessuno lo sente. Una storia che lascia con l'amaro in bocca, alla fine.

Da "Qualcuno volò sul nido del cuculo" è stato tratto l'ononimo film.