Abbiamo 108 visitatori e nessun utente online

Articoli Correlati

Douglas Adams - Guida galattica per gli autostoppisti

Scritto da Paolo Casarini on . Postato in Romanzi

«Lontano, nei dimenticati spazi non segnati nelle carte geografiche dell'estremo limite della Spirale Ovest della Galassia, c'è un piccolo e insignificante sole giallo. A orbitare intorno a esso, alla distanza di centoquarantanove milioni di chilometri, c'è un piccolo, trascurabilissimo pianeta azzurro-verde, le cui forme di vita, discendenti dalle scimmie, sono così incredibilmente primitive che credono ancora che gli orologi da polso digitali siano un'ottima invenzione»

Arthur Dent, un uomo normalissimo, scopre che alcune ruspe gialle stanno per demolirgli la casa per poter costruire una superstrada. In realtà, quella che sta per essere demolita è la Terra, e quella che deve essere costruita è una tangenziale spaziale. Arthur viene però salvato da un suo amico che proviene da Betelgeuse, ed insieme salgono sull'astronave demolitrice. Inizia così la loro avventura in compagnia del libro "Guida galattica per gli autostoppisti", un best-seller che si vende benissimo per due ragioni: 1.Costa poco 2.Reca stampate, a grandi lettere amichevoli sulla copertina, le parole "NON FATEVI PRENDERE DAL PANICO".

Questo libro fantascientifico si scosta dalla normale fantascienza, inserendo ironia e comicità nella storia, ma trattandole come se fossero cose normalissime. Così incontreremmo alieni le cui poesie sono peggio della morte, robot depressi, e missili che si trasformano in balene... tutto scritto come su fossero cose di tutti i giorni. Un libro divertente e frizzante, di facile lettura e di ottimo intrattenimento.