Abbiamo 63 visitatori e nessun utente online

Andrzej Sapkowski - Il Guardiano degli Innocenti

Scritto da Paolo Casarini on . Postato in Racconti

Sapkowski si sta recentemente facendo largo nella lista degli scrittori fantasy più letti, quindi ho deciso di leggere il primo libro dei quattro per ora pubblicati in Italia dalla Nord. Questo libro, "Il Guardiano degli Innocenti", è in realtà un'antologia, seguita da un'altra serie di racconti ("La Spada del Destino") e da due romanzi della saga The Witcher.

Il protagonista di questi racconti è un certo Geralt di Rivia, uno strigo, ovvero un uccisore di mostri. Al primo impatto potrebbe sembrare un classico bruto esperto nell'arte della guerra, ma in realtà segue un rigido codice morale riguardo alle sue azioni. Geralt è un personaggio misterioso ma ben caratterizzato, che ha dedicato la sua vita al diventare uno strigo. E' un personaggio tormentato e riservato, che vive grazie ai compensi datigli per l'uccisione di creature mostruose.
I racconti sono collegati da un filo conduttore, dove Geralt, in un Tempio, ricorda insieme ad altri personaggi le sue avventure. Queste sono per lo più misteri, dove lo strigo cerca di scoprire qualcosa riguardo ad un mostro o si trova in situazioni stravaganti da cui dovrà uscire. Un tocco di ironia rende quella che sarebbe una lettura un po' inquietante più leggera, e la presenza del simpatico personaggio di Ranuncolo rallegra un po' le situazioni.

L'ultimo racconto vede l'introduzione di Yennefer, donna di cui Geralt si innamorerà, che dà una spinta all'antologia successiva anticipandone le avventure. Un libro, seppur non un vero e proprio romanzo, che vale sicuramente la pena di leggere, grazie a Sapkowski che ci porta in un mondo abitato da mostruose creature e dove regna la magia, un posto oscuro ma interessante, pieno di spunti originali.